GNV: AL VIA IL VIDEO CONTEST DEDICATO A DIVERSITA’ E INTEGRAZIONE CULTURALE

Il video sarà proiettato in occasione del 20°esimo anniversario del Cous Cous Fest
in programma a San Vito lo Capo dal 15 al 24 settembre

Genova, 5 luglio 2017 – A conferma della propria vicinanza alla cultura e ai paesi di lingua araba, GNV ha lanciato un video contest sui temi dell’accoglienza e dell’integrazione, e il primo video selezionato sarà proiettato in occasione del Cous Cous Fest, il Festival internazionale che si svolgerà a San Vito Lo Capo, Trapani, dal 15 al 24 settembre 2017.

L’obiettivo del video contest, pubblicato sulla pagina Facebook della Compagnia e dedicato ai videomaker, è realizzare video emozionali che celebrino la diversità come valore in tutte le forme in cui si manifesta, sia essa di ceto sociale, religione, razza, orientamento sessuale o cultura; accogliere la diversità, per GNV, è una sfida a superare la paura dell'incontro, scoprire e scoprirsi, riconoscere noi stessi negli altri, crescere e arricchirsi.

Per partecipare alla gara creativa, sviluppata in collaborazione con CC-CP, sarà necessario realizzare un video della durata massima di 60 secondi e iscriversi entro il 28 agosto 2017. I 5 migliori video selezionati dalla giuria riceveranno un compenso complessivo pari a 7.000 euro così distribuito: al 1° video classificato 3.000 euro, al 2° video 2.000 euro, 1000 euro al 3° classificato e 500 euro al 4° e al 5°.

Giunto alla sua 20°esima edizione, il Cous Cous Fest celebra il piatto della pace, il Cous Cous appunto, piatto povero per eccellenza ma capace di far incontrare, in questa piccola cittadina della Sicilia nord-occidentale, chef provenienti da tutto il mondo all’insegna dell’integrazione e dello scambio. Dieci giorni da vivere tra appassionanti gare gastronomiche, degustazioni di cous cous, cooking show di chef stellati, lezioni di cucina per grandi e bambini, concerti di grandi artisti italiani e internazionali, talk show e momenti di approfondimento.

GNV è una delle principali compagnie di navigazione italiane operanti nel settore del cabotaggio e del trasporto passeggeri nel Mar Mediterraneo, ha 12 navi di proprietà e opera collegamenti marittimi da e per Sicilia, Sardegna, Spagna, Tunisia, Marocco, Francia e Albania.