Pubblicato da & pubblicato in Le Nostre Destinazioni.

Cosa fare ad Halloween: piazza NavonaCosa fare ad Halloween? Tante persone staranno già cominciando a chiederselo, soprattutto quelli più fortunati che potranno approfittare del ponte e farsi qualche giorno di vacanza. E se la vostra intenzione è quella di concedervi un piccolo viaggio non c’è migliore occasione per andare alla riscoperta del nostro territorio senza essere ostacolati dal caldo afoso dell’estate.

 

Quindi, per darvi qualche spunto su dove andare, noi di Vie del Mare vogliamo offrirti una breve lista di 3 luoghi da visitare in Italia per un Halloween da brividi.

Napoli

Nella città di Napoli, nel convento di Santa Maria la Nova, si crede che possano essere conservati i resti di Vlad III Principe di Valacchia, altrimenti noto come il Conte Dracula. Secondo recenti ricerche si crede che le spoglie di Vlad III siano arrivate a Napoli per mano della figlia, Maria Balsa, la quale era stata portata in Italia dopo la guerra contro i turchi ed adottata da una famiglia napoletana. La donna avrebbe ornato la tomba del padre con uno stemma raffigurante un drago, suo emblema. Un’occasione unica per toccare con mano una leggenda che ha terrorizzato tutta l’Europa per secoli.

Roma

Tutto il mondo associa Roma alla storia antica. Immagini come il Colosseo o i Fori imperiale sono fortemente impressi nell’immaginario comune, ma in pochi sanno, o anche solo immaginano, che sotto quelle pietre millenarie si cela una storia ancora più antica. La Roma sotterranea offre misteri celati, tesori perduti e ora ritrovati tutti da gustare. Potrai scoprire i segreti della Roma sconosciuta attraverso delle suggestive passeggiate nelle sua fondamenta.

Palermo

Palermo è una città bellissima e ricca di storia. Tra le sue tappe immancabili troviamo il cimitero più famoso d’Italia, le Catacombe dei Cappuccini. Questo cimitero, tenuto dai frati cappuccini, conserva oltre 8.000 mummie di confratelli e di personalità dell’alta società palermitana e italiana vissuti dal XVI al XIX secolo. Meta turistica fin dal XVII secolo, le catacombe rappresentano un patrimonio culturale unico. Infatti, essendo i defunti vestiti coi i loro migliori abiti, in questo museo della morte ci vengono mostrati i costumi della Palermo di quei secoli.