"LA BAIA DELLE STORIE" UNA NUOVA ATTIVITA' SOCIAL PER GRANDI NAVI VELOCI CHE HA COME PROTAGONISTA IL MARE CON TBWA\ITALIA

Genova/Milano, 21 giugno 2016"La baia delle storie" è la nuova attività di comunicazione che prenderà il via sui canali social di Grandi Navi Veloci a partire da oggi e avrà come protagonista il mare e le storie, le emozioni a lui legate. Un progetto sviluppato con TBWA\Italia.

GNV è un’azienda internazionale, con 11 navi, 5 linee nazionali e 9 estere, che ha saputo evolversi continuamente, aprirsi a nuovi mercati e rinnovarsi con un brand forte, giovane, dinamico, mettendo al centro della propria strategia l’accoglienza per tutti coloro che scelgono di viaggiare con GNV, qualsiasi sia il motivo di viaggio o la destinazione; un viaggio più che ventennale che ha consolidato l'amore che GNV prova per le acque che da sempre attraversa, e un coinvolgimento, quello del viaggio e del mare, che riguarda anche i suoi passeggeri: tutti hanno infatti un ricordo, un’emozione, una storia legata al Mediterraneo e alle sue coste.

Nasce così "La baia delle storie", una piattaforma labaiadellestorie.gnv.it sulla quale gli utenti potranno raccontare i propri ricordi legati al mare. Tra le storie ricevute, GNV ne sceglierà 20 particolarmente belle e significative trasformandole in illustrazioni realizzate da Beppe Giacobbe, illustratore di fama internazionale. I ricordi diventeranno così immagini che non si cancelleranno più . I disegni originali saranno regalati ai vincitori mentre le immagini digitali andranno ad arricchire i canali social di GNV con dei post.

L'ideazione e la realizzazione del progetto, del minisito, del concorso, del piano editoriale e della comunicazione POP e web è di TBWA\Italia.

Hanno lavorato al progetto Federica Saraniti, copywriter con Giulia Trimarchi, art director con la collaborazione di Omar Mootamri, Graphic Designer. Community Manager Valeria Prati. Digital creative director Jack Blanga. Chief Creative Officer Nicola Lampugnani. Illustrazioni di Beppe Giacobbe, vincitore di numerosi premi anche internazionali. Collabora, tra gli altri con il Corriere della Sera e Harper Collins in USA.