Grandi Navi Veloci vince l’ ABB Energy Efficiency Award 2014.

30 giugno 2014

premiazione GNV ABB

Si è tenuto il 29 maggio al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano l’ABB Energy Efficiency Award 2014, che ha visto alternarsi le testimonianze delle cinque le aziende italiane vincitrici, tra cui Grandi Navi Veloci, che hanno evidenziato, con fatti e numeri, i vantaggi concreti ottenuti grazie all’applicazione delle soluzioni ABB per l’efficienza energetica.

Grazie all’applicazione di soluzioni per l’efficienza energetica in bassa, media e alta tensione, sono stati raggiunti apprezzabili risultati in termini di risparmio energetico, riduzione delle emissioni di CO2 e di costi.

L’aggiudicazione del Premio è stata affidata al Comitato Tecnico Scientifico di ABB, mentre per la validazione dei risultati è stata selezionata una Giuria qualificata, composta da rappresentanti di Assolombarda, AEIT e del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia.

Riduzione dei consumi e dell’impatto ambientale: è ciò che Grandi Navi Veloci ha ottenuto grazie all’ottimizzazione delle tecnologie di bordo realizzata da ABB. L’applicazione ha riguardato il sistema di ventilazione dell’apparato motore e del locale generatori del traghetto La Suprema.

In questi ambienti, 25 ventilatori sono attivi per fornire aria comburente, ventilare ed estrarre aria per mantenere condizioni ambientali accettabili per macchine e personale. La portata d’aria necessaria dipende dalle condizioni di navigazione, dalla temperatura dei locali e dall’aria presente all’esterno. In fase progettuale, il sistema di ventilazione è solitamente dimensionato in base alla massima richiesta, calcolata sulle peggiori condizioni ambientali e sulla navigazione con propulsione massima: in genere, però, la portata necessaria è inferiore.

Il sistema ABB calcola la portata ottimale sulla base delle necessità e la regola in modo automatizzato. Impostate le condizioni desiderate, in funzione delle condizioni operative e ambientali i drive agiscono sulla velocità dei motori elettrici di ventilatori ed estrattori. Un’interfaccia grafica assicura l’accesso alle informazioni per valutare le performance in tempo reale. Nei primi 5 mesi di applicazione, la soluzione ABB ha ridotto i consumi del sistema di ventilazione in media del 35 per cento circa. Ciò implica un minore utilizzo di combustibile da parte dei generatori della nave e una riduzione delle emissioni di CO2 di oltre 50 tonnellate/mese.