Pubblicato da & pubblicato in In Viaggio con GNV, Itinerari, Le Nostre Destinazioni.

vista spaccanapoli napoliNapoli, con il centro storico più vasto d’Europa e scrigno di ben 27 secoli di storia, è una delle mete ideali per un weekend all’insegna dell’arte, della cultura e delle tradizioni culinarie. Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO dal 1995, Napoli è un vero teatro a cielo aperto, dove gioia, tristezza e incredibile bellezza si fondono, offrendo uno spettacolo unico al mondo.  Le chiese, i monumenti e i luoghi d’interesse di questa meravigliosa città sono veramente tanti, ed è quasi impossibile elencarli tutti in un solo articolo; proprio per questo abbiamo scelto quelle che secondo noi sono le 5 tappe assolutamente da non perdere se si visita Napoli.

Spaccanapoli, il Decumano inferiore, è un’arteria viaria tra le più antiche e popolose della città. È una delle tre strade costruite dai greci che attraversavano l’antica Neapolis in tutta la sua lunghezza, e, ancora oggi, ne rappresenta l’anima al meglio, accostando la realtà della città a quella di chi la visita.

La seconda tappa del nostro tour è il Palazzo Reale di Napoli, commissionato a Domenico Fontana nel 1600 e costruito in soli due anni per ospitare Re Filippo III che però non lo abitò mai: assolutamente da non perdere l’Appartamento Reale, la Cappella Reale, i giardini e il Teatrino di Corte.

Prima scuola di equitazione e poi università, il Museo Archeologico di Napoli è oggi uno dei più importanti del mondo, vantando il più ricco patrimonio di opere d’arte d’Italia. La struttura è suddivisa in quattro nuclei principali: la Collezione Farnese, costituita da reperti provenienti da Roma e dintorni, le collezioni pompeiane, con reperti provenienti dai siti dell’area vesuviana, le collezioni minori, acquisite o donate al museo, e infine i reperti provenienti dagli scavi di Napoli e Caserta.

palazzo reale napoliPer continuare con questa riscoperta del misterioso passato della città proseguiamo con una visita dei tantissimi cunicoli che caratterizzano la Napoli Sotterranea e meno conosciuta: migliaia di gallerie scavate nel tufo e che negli anni hanno accolto una storia parallela, per ripresentarcela oggi con un fascino unico da non perdere.

Ultimo aspetto da scoprire, ma non il meno importante, è quello rappresentato dalla vastissima tradizione culinaria: partendo da una buonissima pizza margherita, per passare poi a spaghetti, ragù, pasta con frutti di mare, dolci, babà, pastiere… Napoli vi offre una miriade di sapori, non vi resta che sedervi e assaggiare!

Se volete partire per un weekend alla scoperta delle incredibili bellezze di questa città, Grandi Navi Veloci mette a disposizione una linea di traghetti che collega il porto di Napoli a quello di Palermo.