Pubblicato da & pubblicato in Le Nostre Destinazioni.

Cattedrale di Palermo, Santa Vergine Maria Assunta, Sicilia, Italy“Diggià la Sicilia sorgeva come una nuvola in fondo all’orizzonte. Poi l’Etna si accese tutt’a un tratto d’oro e di rubini, e la costa bianchiccia si squarciò qua e là in seni e promontori oscuri”. (Giovanni Verga)

Palermo, Catania, Siracusa, Agrigento, Taormina: in una parola Sicilia, la bella e selvaggia isola nel cuore del mediterraneo che unisce Oriente e Occidente. È la terra dei colori e delle contraddizioni cantata da poeti e scrittori che vi sono nati, da chi vi ha vissuto o da chi, più semplicemente, l’ha attraversata e se ne è innamorato:  “mare immenso e geloso” per Luigi Pirandello, “un’orgia inaudita di colori, profumi e luci” per Sigmund Freud, “uno strano e divino museo di architettura” per lo scrittore e drammaturgo Maupassant. Dal momento che Federico II di Svevia sosteneva di “non invidiare a Dio il paradiso perché ben soddisfatto di vivere in Sicilia”, non dovremmo avere più dubbi nello scegliere quest’isola (ricca di storia, cultura, tradizione, passione, cibo, e tanto altro) come una delle prossime mete per viaggi e vacanze.

Ecco quindi una serie di idee per un viaggio che possa regalare a grandi e piccini un’esperienza unica, alla scoperta di luoghi, eventi e tradizioni che da secoli attraggono turisti provenienti da ogni parte del mondo e che hanno reso grande questa terra.

Sicilia e cultura: visita ai luoghi che hanno ispirato scrittori e opere letterarie

La vera storia di una terra la fa chi la vive o l’ha vissuta e raccontata in prima persona. Parliamo della casa-museo di Luigi Pirandello ad Agrigento che ospita ricordi, fotografie e oggetti personali dello scrittore, oltre che al “Celebre Pino” dove lo stesso autore ha scelto di farsi seppellire per amore della sua terra natia. La Riviera dei Ciclopi, una bellissima area litorale a nord di Catania, fonte di ispirazione per molte opere novecentesche. E perché non spingersi fino ai paesini pescherecci di Viccini e Aci Trezza (il piccolo paesino dei Malavoglia) che conservano ancora il fascino della scrittura di Giovanni Verga?

Aci Trezza - Sicilia - Costa litorale dei ciclopi

 

Passando per Palermo si può tutt’oggi respirare la storia ottocentesca, quando l’unità d’Italia venne raccontata dettagliatamente dall’autore del Gattopardo, Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Nel capoluogo si trova inoltre la residenza della famiglia dell’autore, la stessa da cui questi prese ispirazione per la scrittura di alcuni suoi scritti.

Visita ai luoghi di culto cristiani e pagani

La Sicilia, abitata fin dai tempi più remoti da popolazioni diverse, ha una storia culturale e religiosa estremamente diversificata. Se da una parte si impone la religione cristiana con i suoi templi, chiese e monasteri dal fascino indiscutibile (quali il Monastero del Santo Spirito ad Agrigento, il Santuario della Madonna delle Grazie a Palermo, il Duomo di Monreale) dall’altra, attraverso itinerari organizzati in parchi archeologici e in necropoli distribuiti lungo l’intera isola, sarà possibile ammirare e scoprire  miti e culti antichi.

Per respirare l’aria della vera tradizione religiosa palermitana, consigliamo di prendere parte al festino di Santa Rosalia a Palermo, un evento unico  accompagnato da feste e celebrazioni che avranno luogo in città e nei dintorni durante tutta la stagione estiva.

Cannoli sicilianiGastronomia sicula: il gusto dei piatti tipici della tradizione

Chi non ha mai sentito parlare di pasta alla Norma, Busiati con l’Agghia Pistata, Sfincione, Pasta al pesto trapanese e Caponata di melanzane? Non vi è dubbio che tutta la gastronomia siciliana passi dalle celebri pietanze da tavola ma… se vi dicessimo che queste delizie possono essere gustate anche in piedi, passeggiando per le vie del centro cittadino tra esibizioni folcloristiche, spettacoli e musica dal vivo? Anche quest’anno l’Associazione Giovanile Sciarese organizzerà uno degli eventi gastronomici più attesi dell’estate, lo Street Food Fest di Sciara (PA). Domenica 21 luglio, i cittadini locali e i turisti amanti della cucina nostrana avranno la possibilità di assaggiare specialità dolci e salate: “Nun c’è megghiu sarsa di la fami”.

Arte, folklore, eventi e festività locali

Se da un lato la Sicilia è sinonimo di cultura e tradizione, non mancano di certo eventi e festività organizzate per un pubblico di ogni età. Imperdibile, per gli amanti dell’arte e del cinema, il Taormina Film Fest, il cui ricchissimo programma prevede serate di gala e premiazione di pellicole nazionali e internazionali. Durante l’evento, ospitato dal teatro antico di Taormina (30 giugno al 6 luglio 2019), vi sarà la possibilità di assistere a proiezioni di anteprime.

Per chi apprezza la musica alternativa, indie e rock, l’Ypsigrock Festival, (giunto ormai alla sua XXIII edizione) racconta di una salda tradizione cittadina in cui il passato si fonde con il presente, fino a creare un evento estremamente suggestivo nel pittoresco paesino di Castelbuono. I concerti si terranno nei giorni 8-11 Agosto. Line-up dell’edizione 2019: The National (unica data italiana).

Anche gli amanti dello sport non rimarranno delusi: a Palermo uno degli eventi più attesi di sempre sono i campionati internazionali femminili di tennis che quest’anno vedranno competere, nella storica sede del Country Time Club di Mondello, (20 – 28 luglio) le migliori giocatrici del panorama mondiale, quali Camila Giorgi e Sara Errani.

Viaggia, scopri, vivi!

Ultimo consiglio non può che esser quello di scegliere la sicurezza e la comodità delle nostre naviCosa aspetti ancora? Mettiti comodo con GNV, prenota il traghetto per la Sicilia più adatto alle tue esigenze, scegliendo come destinazioni Palermo o Termini Imerese, e parti alla scoperta di cultura, tradizioni, folklore e buon cibo di una delle isole più belle d’Italia.

Approfitta delle imperdibili offerte GNV per l’estate 2019

Prenotando tra il 24 maggio e il 6 giugno per te uno sconto del 25% sul viaggio di ritorno! Promozione valida su tutte le linee per viaggi fino al 31 luglio.