Animali sui traghetti GNV: consigli per il viaggio

Con il nuovo Servizio GNV "Pets, Welcome on Board" gli animali domestici possono finalmente viaggiare a bordo dei traghetti insieme al loro padrone.

Porta il tuo amico a 4 zampe in vacanza con te!

Ecco alcuni consigli pratici per rendere più piacevole e sicuro il vostro viaggio insieme.

La valigia del 4 zampe

Ricordati del mio bagaglio! Ecco che cosa non bisogna dimenticare quando si prepara una “valigia a 4 zampe”:

  • libretto sanitario
  • scorta di cibo
  • ciotole per l’acqua e per il cibo
  • museruola
  • guinzaglio
  • paletta e sacchetti igienici

 

Per non smarrirmi

Porta in viaggio una mia foto recente: se per sfortuna mi dovessi perdere durante il soggiorno, la foto potrebbe tornarti utile per potermi mostrare. Non togliermi mai il collare o la pettorina durante il viaggio e su di essa inserisci una medaglietta con il tuo numero di telefono.

La visita medica

Prima del viaggio, porta il tuo piccolo amico dal veterinario per assicurarti che sia in buono stato di salute. La visita del suo veterinario di fiducia è inoltre importante per poter ottenere i documenti necessari ad affrontare il vostro viaggio.

Durante la visita verranno valutati:

  • la vaccinazione di base (cimurro, epatite, leptospirosi, parvovirosi)
  • la vaccinazione antirabbica (dove fosse necessaria )
  • la sverminazione contro le parassitosi intestinali
  • i trattamenti antiparassitari contro pulci e zecche

 

Potranno essere valutate le eventuali patologie presenti nel luogo di destinazione e come prevenirle.

In viaggio verso la nave

Fido in auto e in autostrada - L'art. 169 del Nuovo Codice della Strada consente di portarmi con te liberamente in auto, purché io non costituisca pericolo o intralcio per te che guidi (quindi devo stare comunque sul sedile posteriore). Possiamo essere più di uno nel caso in cui veniamo custoditi nel vano posteriore dell'auto appositamente diviso da una rete o da altro mezzo analogo.

Prima di partire devo essere a stomaco vuoto e non dimenticarti di portare la mia ciotola e un’abbondante scorta di acqua.

Quando viaggiamo assicurati che il finestrino sia leggermente abbassato in modo da far circolare l'aria, ma non lasciarmi mettere la testa fuori perché un colpo d'aria potrebbe causarmi una fastidiosa otite. Mi raccomando... soste frequenti (al massimo ogni due ore) in modo che io possa sgranchirmi le zampe e dissetarmi.
E mi raccomando: non lasciarmi mai chiuso in auto durante una giornata calda perché, anche se i finestrini sono abbassati, basta poco tempo perché la temperatura all'interno raggiunga i 40 gradi all'ombra e i 60 gradi al sole.

In autostrada esistono alcune aree di servizio per noi 4 zampe. I Fido Park sono zone collocate all'esterno dei punti di ristoro, destinate esclusivamente a noi, dotate di acqua corrente e di cucce isolate termicamente e disinfettate da un sistema di igienizzazione a spruzzo.

Eccone alcune:

  • Frascati, A1 Milano-Napoli, direzione Roma Sud (direzione Nord)
  • Frascati, A1 Milano-Napoli, direzione Roma Sud (direzione Sud)
  • S.Ilario Nord, A12 Genova-Sestri Levante, Genova Nervi (direzione Nord)
  • Stura Est, A26 Voltri-Gravellona T., Belforte Monferrato (direzione Nord)
  • Stura Ovest, A26 Voltri-Gravellona T., Belforte Monferrato (direzione Sud)

 

Fido in treno - In Italia noi animali a 4 zampe possiamo viaggiare in treno, rispettando qualche semplice regola legata anche al tipo di treno utilizzato per lo spostamento.
Per gli amici a 4 zampe più piccoli, il trasporto è gratuito se custoditi in appositi contenitori di dimensioni non superiori a 70x50x30 cm.

Nei treni a scompartimento, gli animali più piccoli possono viaggiare liberamente accanto al padrone, sempre sorvegliati con attenzione e purché i passeggeri dello scompartimento lo consentano, solo in 2a classe, acquistando un biglietto ridotto del 40%.     

Per i più grandi, invece, sono ammessi solo se non recano disturbo e sono tenuti al guinzaglio e con museruola, altrimenti, oltre al pagamento del biglietto ridotto, è necessario prenotare l'intero scompartimento.

Nelle vetture letto gli amici a 4 zampe sono ammessi con pagamento di un biglietto di seconda classe ridotto del 40% e di una tassa di disinfestazione.

Sui treni locali, dove le carrozze sono costituite da un unico ambiente, possiamo viaggiare solo facendo uso delle piattaforme o dei vestiboli delle carrozze.

Sui "pendolini" gli amici di media e grossa taglia non sono accettati poiché lo spazio per il passeggero non è sufficiente per poterlo tenere accanto.

Quelli di piccola taglia sono ammessi, gratuitamente, se custoditi in appositi contenitori collocati in appositi spazi.

Nei treni Eurostar Italia possono viaggiare solo i cani guida per i ciechi: a tutti gli altri animali è vietato l'accesso. Poiché comunque le Ferrovie dello Stato possono apportare modifiche alle condizioni per il trasporto di animali in treno, è consigliabile, prima di mettersi in viaggio, verificare che queste non siano cambiate.

Cani per non vedenti
I cani guida per non vedenti viaggiano in qualunque treno e classe gratuitamente e sono soggetti, al massimo, a dover portare la museruola.

Dove il servizio è disponibile viene visualizzata l'opzione "cabina amici a 4 zampe" al momento della prenotazione.

Dotazioni e Servizi di Bordo possono variare da nave a nave e da periodo a periodo.

Scopri le sistemazioni dedicate agli amici a 4 zampe e sali a bordo con GNV !